lunedì 28 luglio 2014

Piccole faccende (da femmina) da non trascurare, le unghie.





Vi ricordate questo post di un'anno fa circa lo ripropongo perchè ritengo sia ancora valido e perchè in giro vedo tante unghie dall'identità in difficoltà, con tante sfumature anche al neon, sarà bene ripassare alcune regole per essere a posto senza risultare, come si dice a Roma, delle "coatte".

La stagione estiva è arrivata insieme a: 
-prova costume -
l'ininterrotto rapporto di amore e odio con la ceretta
-dieta a tutti i costi per rientrare in quell'amato vestitino, fatto di velo e che speri mettere per il matrimonio della tua migliore amica. 
Se l'inverno, con il lavoro, il tran tran quotidiano e lo stress non ti ha fatto star dietro al benessere psicologico figurarsi a quello fisico.
Si ricorre ai ripari con metodi drastici, all'ultimo momento ci si informa o ci si affida ad estetiste rampanti che ti rimodellano da capo a piedi, ma non sempre con risultati entusiasmanti anzi il più delle volte è pessimo, basta guardarsi intorno, unghie finte, al gel, incrostate e arredate come gli allestimenti di un luna park, isole, palme, cuori, orsetti e i lustrini troppi lustrini!
Da quel vedo in giro poi non c'è il limite al peggio sopratutto se lo sguardo va sui piedi si replica lo spettacolo delle unghie delle mani con un parco a tema che fa pandan con l'infradito anch'esso corredato di strass o peggio in un plateau finto ricco in colori sgargianti. 
Ma dove sono finite le unghie? Anche io ho molti smalti ma quelli che realmente metto poi sono sempre gli stessi e mi guardo bene dal mettere uno smalto sulle unghie quando so che dovrò cucinare.
Ho visto una trasmissione in tv dove una cuoca con unghioni al gel colorati che impanava l'agnello una cosa orrenda, non si faaaa! Non è igienico, non solo per lo smalto che potrebbe finire nel piatto ma anche per germi sapete quanti se ne annidano sotto le unghie? Un'infinità!
Allora meglio un'unghia ben curata, ma corta e da colorare solo se c'è l'occasione e poi per quanto riguarda i piedi, mi raccomando, è inutile mettere lo smalto sui piedi se poi il piede stesso è ridotto come un campo minato.
Cosa faccio io? Mi dedico alla cura dei piedi e delle mani personalmente con poche semplici regole, lavo i piedi tutte le sere prima di andare a dormire e una volta a settimana pediluvio e scrub, uso uno spray antiodore ogni volta che metto scarpe chiuse specialmente d'estate, ce ne sono in vendita di buone anche per pochi euro presso Bottega Verde, io uso quella al mentolo e sto provando ora una alla lavanda, da avere limette e gommage/scrub, io uso quello di Sephora, questo da usare ogi volta che vedete il piede secco e messo a dura prova da calzini e clima secco, di Sephora uso anche gli smalti e ogni volta che vado li comprerei in blocco, sono buoni anche gli smalti di Kiko più economici e con tante colorazioni in tendenza.
Per chi sta decidendo ora quale sia il suo colore dell'estate o decidesse ora di comprarli per la prima volta io inizierei con un colore neutro o trasparente, esistono in vendita kit da tre smalti, mentre per le occasioni eleganti d'estate un bel rosso acceso è l'ideale, sempre che si intoni con quel che indossate, mi raccomando non scegliere mai il colore dominante di quello che indossate sempre meglio scegliere una tonalità secondaria o in contrasto col colore che indossate, non amo la palette dei rossi-arancio, non donano mai, ma se il vostro look prevede il cuoio le tonalità sabbia e un gusto etnico l'arancio è uno dei colori più belli da abbinare.
Le palette neon sono belle sulle mani e solo se avete il classico jeans e maglietta.
A proposito dei colori è sottointeso che sono solo e sempre colori opachi, non usate i metallizzati o i perlati che oltre ad essere vecchi, sono antiestetici, ho visto unghie laccate di rosa perlato che sembravano telline o peggio delle cozze, un vero orrore.
E comunque meglio su un'unghia ben curata, semplicemente con un velo di trasparente ma vera, che su quelle palette da gelato che vedo in giro.

Quindi, riepiloghiamo, la lista della spesa per un buona cura dei piedi è questa:

- Spazzola piccola per la pulizia quotidiana;
- Limette (anche di cartone vanno benissimo)
- Pietra pomice (per le parti callose)
- Scrub per piedi;
- Crema antiodore e idratante;
- spray deodorante per i piedi e le scarpe.

Smalti, colori base da avere:

- Trasparente;
- Colore neutro effetto nudo, color cipria;
- Rosso acceso (coca cola);

- Nero solo se avete un look retrò fatto di molti colori chiari e pastello altrimenti l'effetto è pesante.

P.S ( Se avete intenzione di usare colori strani come il grigio o  il verde sempre meglio le tonalità calde le tonalità fredde sottolineano i colori mortiferi di ogni vena e capillare specialmente ora che non siamo abbronzate)

Buon restyling delle unghie e Buona giornata Gente!