lunedì 29 luglio 2013

Post dal Tavolo

Anche quando tutto sembra remare contro c'è sempre un motivo, così quando ho trovato queste cornici, troppo piccole per le esigenze del momento mi suon dovuta adattare per un progetto da terminare venerdì, in realtà ho capito che questo limite, tempo e spazio per la composizione strettissimo ha creato qualcosa di nuovo, i limiti alcune volte fanno fiorire la fantasia più della molta libertà e quello che sembrava insormontabile è sempre un'occasione per provare nuove situazioni, nuovi sfoghi per la fantasia e in questo caso nuovi progetti a cui dare forma da qui in poi tanti nuovi mondi a cui dare forma, il progetto si chiama "Ad occhi chiusi",  di solito mi viene detto che sogno ad occhi aperti, i sognatori sono così ma è ancora meglio sognare ad occhi chiusi come le muse quelle vere, che hanno carattere vanno avanti ad occhi chiusi, anche perché guardare nei loro occhi,  conoscerle nell' intimo non serve, quello che hanno fatto parla per loro e in quello che hanno fatto io sogno così come sognano milioni dei loro fan.

Qui sotto nelle cornici, ad occhi chiusi, in blu dedicato a Diana Vreeland e in rosso ciliegia a Lana Turner.