mercoledì 10 ottobre 2012

Punti di Vista | MARNI | Autunno Inverno 2012-13


La collezione invernale di Marni, disegnata da Consuelo Castiglioni è quasi monotona, colori rigorosi bianco, nero, cammello, grigio ma punteggiati da una nota di rosso acceso. 
Il rosso deciso dona all'insieme un carattere "fumettato" che non ci si aspetta da questo marchio, che solitamente ci ha abituato ad un gioco fatto di accostamenti morbidi e una donna con i piedi affondati nel presente anche quando viaggia con la testa. 
Quella donna sembra mutata in un'incrocio fra Mercoledì Addams e Emily the Strange versione adulta, con tanto di iconico capello liscio con frangetta, dagli occhi quasi celati e cerchiati dall'ombretto sfumato di rosso, donano alle modelle uno sguardo drammatico.
Anche gli accessori giocano con i colori della collezione e seguono lo stile fa l'infantile e il dark.
Il gioco di stampe e fantasie con cui il marchio è diventato famoso sono quasi assenti, quelle poche presenti, seguono il filo conduttore della collezione, grandi fiori su fondo neutro,  grandi quadri in bianco e nero sul tessuto tweed o jacquard dorati su fondo nero. 
Nella totalità le figure che sfilano sono più che altro vestite di segni a campiture piatte come quelle di certe illustrazioni dove il personaggio principale emerge dalla pagina con un colore che lo fa emergere dallo fondo altrimenti anonimo di una scena in bianco e nero.